Il Natale è alle porte. Iniziamo i preparativi?

Il Natale è alle porte. Iniziamo i preparativi?

Per un ottimo pranzo di Natale il segreto è solo uno: giocare d’anticipo! E quindi è bene iniziare da subito con i preparativi per una tavola sorprendente e un menu da super cuoca. Volete stupire i vostri ospiti (che vi immagineranno per ore e ore chiuse in cucina e invece …)? Con un po’ di organizzazione, tutto diventa più semplice. Iniziamo?

Per prima cosa scegliamo i colori che saranno protagonisti. Rosso, oro, argento, blu o verde? O preferite un Natale dai toni più provenzali con colori sabbia e beige? Un trucchetto: seguite i colori del vostro albero di Natale e cercate di rispettarli nella scelta degli accessori per la tavola. 

Per cominciare, la tovaglia. 

E a seguire tovaglioli, centrotavola (che potete creare voi con gli addobbi dell’albero), posate ad hoc e stoviglie a tema.

Potete optare per quei tessuti molto di moda negli ultimi anni, come la cellulosa più resistente effetto tessuto o, per un tocco di originalità, divertenti tovagliette all’americana, in stile Natalizio.

E come segnaposto, perché non fare biscotti di pasta frolla con il proprio nome? O, per chi, non avesse un buon rapporto con i dolci, usare le palle e gli addobbi dell’albero come segnaposto per ciascun commensale?

E ora la parte più difficile, ma anche la più facile, se presa d’anticipo! Il menu!

Il giorno della vigilia di Natale ogni regione ha le proprie tradizioni, ma un ottimo alleato in cucina può essere un pesce facile da reperire e di semplice cottura.

Lo stoccafisso di Norvegia, ad esempio, si può acquistare già ammollato.

Come cucinarlo?

I tradizionalisti sceglieranno la versione con le patate, un classico del sud Italia, ma sempre buono e ben accetto, ma se volessimo optare per qualcosa di più creativo?

Per cominciare una crema di cannellini con bocconi di Stoccafisso di Norvegia saltati in padella, da servire in cocotte monoporzione o più semplicemente in comode ciotoline di vetro trasparente. Una spolverata di pepe ed è pronta!

E la crema potete prepararla senza problemi il giorno prima e riscaldarla al momento!

Il primo piatto potrebbe essere un risottino mantecato con scorza di limone, Stoccafisso di Norvegia e stracciatella di bufala.

Per un gusto forte, fresco e leggermente amarognolo.

Facilissimo da preparare, bastano pochi ingredienti e una freschezza assoluta della stracciatella per mantecare!

Infine un secondo ideale da preparare in anticipo: lo strudel di carciofi, Stoccafisso e ricotta. Per tutti quelli che “lo stoccafisso non lo mangio”, il modo ideale per mettere d’accordo grandi e piccini.

Un rotolo di pasta sfoglia da comprare già pronta, per chi ha poco tempo, e da farcire con lo Stoccafisso lessato e unito alla ricotta. E i carciofi per quel tocco croccante e saporito.

Un gusto unico, da tenere a mente anche per le cene post-natalizie! Tre piatti, pochissimo tempo per prepararli, un figurone davanti a ospiti e parenti e molto più tempo per i regali …

Auguri!