Pasqua: il menù perfetto per la linea e per risparmiare!

Pasqua: il menù perfetto per la linea e per risparmiare!

Come fare per portare tanto gusto, colore e sapore in tavola a Pasqua, ma senza dimenticare la linea e soprattutto il risparmio intelligente? Un menù a base di stoccafisso potrebbe fare al caso vostro!

Uova di cioccolato, colomba, pastiera, agnello e torte salate, l’Italia si prepara alle grandi abbuffate di Pasqua! Dopo i cenoni di  Natale e Capodanno è la Santa Pasqua che fa registrare il terzo boom annuale di calorie: un tour de force di due giorni (domenica di Pasqua e lunedì di Pasquetta) ricco di cibi ipercalorici che come risultato fa registrare “più 3 chili” sulle bilance degli italiani.

Ma il giro-vita non è l’unico problemino da affrontare nelle festività...con l’arrivo della Pasqua iniziano i preparativi di cenoni, pranzi e grigliate in compagnia e in tutti i casi si vuole fare bella figura, proponendo menù originali e gustosi, ma senza spendere troppo.

Qual è allora il primo consiglio per risparmiare e stare attenti ai chili di troppo? Arricchire il proprio menu pasquale con pietanze genuine a base di pesce, come i piatti con lo Stoccafisso di Norvegia. Un prodotto buono, salutare, che fa bene anche al portafogli. A questo scopo, non è indispensabile avere l’estro di uno chef: basta procurarsi materie prime di grande qualità ed elevate prestazioni. Come lo stoccafisso di Norvegia che, grazie al suo sapore naturalmente intenso, richiede solo l’aggiunta di pochissimi ingredienti per trasformarsi in specialità ogni volta diverse ma sempre deliziose e gradite a qualsiasi palato.

Inoltre oggi la scienza conferma che mangiare stoccafisso è un modo semplice e gustoso per rispettare le regole di una sana e corretta alimentazione. Con grandi vantaggi sia sul piano della salute che della bellezza. Per chi vuole tornare  la linea,  infatti, il consumo di cibi saporiti e sazianti come lo stoccafisso di Norvegia aiuta a sentire meno il peso delle rinunce. 

Il processo di lavorazione dello stoccafisso permette di mantenere invariate le proprietà nutritive del merluzzo (pesce dal quale deriva lo stoccafisso): le sue carni sono altamente digeribili grazie al basso contenuto di grassi, contiene tutti gli amminoacidi essenziali, è ricco di vitamine, come la B12 importante per il sistema nervoso e sali minerali come il selenio, utile per la protezione delle membrane cellulari contro i danni provocati dall’ossidazione. Inoltre, la quantità e la qualità delle proteine sono in grado di fornire una sazietà di lunga durata e i pochi grassi contenuti nello stoccafisso sono gli Omega 3.

Il secondo suggerimento invece è quello di riscoprire i dolci fatti in casa, evitando di comprare prodotti di grandi marche e pre-confezionati e di non esagerare con gli acquisti per evitare gli sprechi.